Archivi: Events

gennaio 11, 2020 9:00 pm - 10:45 pm CaMus

saverio raimondi locandina per camus standup

 

Saverio Raimondo Live @Camus

 

La stagione 2020 targata Stand Up Comedy Sicilia inizia con colui che potremmo definire un matematico della risata:
Ritorna a Palermo Saverio Raimondo!

Dopo il successo de “Il Satiro Parlante”, il suo spettacolo di stand-up comedy uscito su Netflix nel maggio scorso e distribuito in 190 Paesi, Saverio Raimondo torna dal vivo con più di un’ora di materiale completamente nuovo e travolgente.
Con la sua ironia politicamente scorretta e la sua naturale irriverenza, Saverio Raimondo ridicolizza le ansie contemporanee, i costumi sessuali all’indomani del MeToo, la scena politica italiana e sé stesso.

Una comicità adulta per persone dotate di senso dell’umorismo, e alle quali Raimondo si rivolge in modo intimo e informale.
Al termine dello spettacolo avrete gli addominali scolpiti dalle risate!

“Raimondo è in grande spolvero e la maturità anagrafica sta andando di pari passo con quella professionale”. (Aldo Grasso, Il Corriere della Sera.)

 

Clicca su Compra e poi su cart per aggiungere al carrello il tuo ticket

 

Ticket Prezzo Carrello
Ingresso + calice di vino 12€ sold out

 

 

dicembre 29, 2019 6:00 pm - 8:00 pm CaMus via Patania, 16

Fabrizio Cammarata homecoming @ CaMus BIS

 

Per raccontare l’intenzione del concerto del 30 dicembre prenderemo in prestito le parole di Fabrizio : 

Dopo due dischi (“Of Shadows” e “Lights”) e tre anni di tour in Europa e Nordamerica, l’ultimo dei quali con una band d’eccezione ad accompagnarmi in 5 Paesi (Giorgio Bovì, Donato Di Trapani e Carmelo Drago), torno sul palco nuovamente “in solitaria”, una dimensione a me cara e con la quale in più di dieci anni ho provato a portarmi a casa un pezzetto dei cuori di gente di ogni provenienza e lingua, dalla Svezia al Portogallo, dal Messico al Canada. 

In questo intimo live di fine anno (una piccola tradizione, per me), c’è spazio per spogliare le canzoni di “Lights” e riportarle lì dove sono nate: su un taccuino in un bus scassato di una statale in Messico, o annotate sul sacchetto antivomito di un volo all’alba per Parigi, nell’attesa che il viaggio porti nuovamente dove la chitarra possa uscire dalla fodera e adattarsi a quelle parole. 

O in una casa del centro storico di Palermo dove tante volte ho aspettato il sole che nasceva dal mare in un silenzio pudico, proprio a due passi dal CaMus. “

Fabrizio Cammarata debutta nel 2007 con la band The Second Grace e l’album omonimo. Dopo delle tournée in Europa e Stati Uniti, pubblica nel 2011 da solista l’album “Rooms”, accolto con ottimo successo dalla critica internazionale. Nel 2014 pubblica insieme al cantautore e chitarrista Paolo Fuschi un album soul dal titolo “Skint  And Golden”. Dal 2013 lavora al road movie Send  You  A Song con Luca Lucchesi, un lungo viaggio per 4 continenti incentrato sulla canzone tradizionale messicana La Llorona, la quale è anche contenuta nell’EP  “In Your  Hands” (2016).

Nel 2017, assieme ad Antonio Di Martino pubblica “Un Mondo Raro”, disco dedicato alla cantante Chavela Vargas e inserito tra i finalisti delle Targhe Tenco nella sezione “Interpreti”. 

Sempre nel 2017 esce “Of Shadows”, prodotto da Dani Castelar (Paolo Nutini, Editors, REM), che consacra la sua maturità artistica e lo definisce come una delle voci italiane più apprezzate all’estero.

Dopo oltre un anno in tour internazionale, è uscito il nuovo album “Lights” nel Marzo 2019, prodotto nuovamente da Dani Castelar (800A Records/Kartel Music Group, Haldern Pop Recordings).

In questi anni ha aperto i concerti e/o collaborato con Ben Harper, Patti Smith, Hindi Zahra,  Tamikrest, Daniel Johnston,  Devendra  Banhart, Iron  & Wine, Villagers, Damien Rice e Paper Kites.

 

Clicca su Compra e poi su cart per aggiungere al carrello il tuo ticket

 

Ticket Prezzo Carrello
Ingresso 10€ sold out

dicembre 28, 2019 11:00 am - 6:00 pm CaMus via Patania, 16

locandina del workshop di mauro fratini per il camus palermo

Il Workshop

Mauro Fratini, da sempre interessato al teatro, alla scrittura e da subito alla Stand up Comedy, essendo tra i fondatori si Satiriasi. Attraverso un metodo immediatamente pratico, è possibile per tutti sperimentarsi e verificare se si hanno le attitudini necessarie per affrontare un cammino tanto avvincente dal punto di visto artistico, quanto impegnativo e formativo su un piano personale.

Mauro Fratini terrà al CaMus un esclusivo Workshop per illustrare, ad un massimo di 12 iscritti, l’arte del comedian e del monologhista satirico. Il workshop di Mauro Fratini si terrà al CaMus il 28 dicembre 2019 nei seguenti orari:

Prima parte 11-14

Seconda parte 15-18

Un comedian porta sul palco se stesso e le proprie idee, dunque non ci sono scorciatoie e raccomandazioni. E’ necessario diventare un comedian non recitarlo e l’unica soluzione è essere autentici.

I temi trattati nei workshop

– La tecnica dell’attore : presenza, gestualità, voce, verità.

– Affrontare il pubblico: l’emozione, la paura del giudizio, la gratificazione.

– La tecnica dell’autore: struttura, ritmo, chiave, andamento, durata.

– Ispirazione, da dove si attinge: dal quotidiano al personale. Il proprio stile.

– La pratica dell’autore: la pagina bianca, prove di scrittura di un monologo.

– La preparazione di un monologhista studio, talento, gavetta.

– Il monologhista: salire su un palco e mettersi in gioco, prove di performance.

– Alcune definizione: comico, satirico, battuta, monologo, commedia.

– Riso, risata, perché ci viene da ridere?

– Voglio fare il comico! Quando sono comico?

– Non prendersi troppo sul serio, anche se la comicità è l’arte più severa e filosofica.

 

Clicca su Compra e poi su cart per aggiungere al carrello il tuo ticket

 

Ticket Prezzo Carrello
Workshop + ingresso spettacolo 80€
Compra

dicembre 28, 2019 9:30 pm - 11:30 pm CaMus via patania, 16

locandina di mauro fratini per spettacolo stand up al camus palermo

Intelligente Artificiale di e con Mauro Fratini

 

Siamo tutti coinvolti e sconvolti dai cambiamenti epocali che ci stanno imponendo le tecnologie digitali e fatichiamo per ridefinirci come esseri umani che si divertono a vivere. Sembra che sia impossibile gestire le nostre vite con la sola, incasinata e insufficiente intelligenza naturale. Siamo iper-connessi all’esterno ma disconnessi internamente e diventiamo spesso impacciati e comici. Spettacolo per ridere assieme delle nostre contraddizioni e tentare così di recuperare un senso e una vitalità serena che gli algoritmi, pilotati, non possono fornirci. Siamo uomini, animali che ridono e che piangono, occorre ripartire da qui. Ora però siamo tutti Intelligenti Artificiali.

 

Clicca su Compra e poi su cart per aggiungere al carrello il tuo ticket

 

Ticket Prezzo Carrello
Ingresso 8€
Compra

 

 

dicembre 14, 2019 9:00 pm - 11:00 pm Camus. Via Patania, n.16

pompieri e aereoporti locandina

Pompieri e aereoporti
Emanuele Pantano

 

Emanuele Pantano curatore della stand up comedy del CaMus Palermo in scena con il suo monologo Pompieri e aereoporti

Avrei potuto scrivere uno spettacolo satirico, tagliente, cinico fino all’estremo.

Avrei potuto parlare della scomparsa di Ahmadinejad, dell’invadenza di Gandhi e dello strapotere della Sinistra Italiana.

E invece no.

“Pompieri e aeroporti”

Il 4 monologo satirico di Emanuele Pantano.

 

Clicca su Compra e poi su cart per aggiungere al carrello il tuo ticket

 

Ticket Prezzo Carrello
Ingresso+calice 8€
Compra

 

 

dicembre 20, 2019 8:00 pm - 9:30 pm Camus. Via Patania, n.16

Aeolian Vocal Ensemble

Nato da un’idea di Monica Faja, che ne cura le voci e la direzione, Aeolian Vocal Ensemble è un coro giovanile femminile di recente formazione (2014), che accoglie circa 30 coriste di età compresa tra i 15 e i 25 anni.

Il repertorio scelto, senza preclusione di genere, epoca, lingua e nazionalità, pone una particolare attenzione al CLASSICO CONTEMPORANEO (Budai, Lang, Carpenter, Alberti, Lindmark, Rutter, Whitacre; Brunner, Hatfield;…) evidenziando una ricerca approfondita sulle nuove tendenze musicali in fatto di coralità, senza tralasciare il doveroso aggancio con il repertorio tradizionale
(Vivaldi, Bach, Pachelbell, Purcell, …).

Il repertorio alterna brani con accompagnamento pianistico e percussioni, con altri a cappella. Il Coro ha seguito un Master Class sulla vocalità con la docente lituana E.Dervinyte ed è stato selezionato come coro laboratorio per un Master in Direzione di Coro e Prassi Esecutiva con il M°Stojan Kuret (2017).

Aeolian vocal ensamble ha collaborato con il compositore inglese Gary Carpenter, di cui è stato eseguito il brano “Under the Greenwood tree” in prima esecuzione in Italia presso la Sala degli Stemmi del Teatro Massimo di Palermo (2018).
Golden Diploma Level II al prestigioso Concorso Internazionale “RIGA SINGS 2019” svoltosi nella capitale della Lettonia nel maggio 2019, il Coro si è esibito in concerto presso il “Concert Hall Ave Sol” partecipando anche ad una “Evaluation Performace” con una giuria formata da Peter Habermann, Martins Klisans e Tove Ramlo-Ystad.

Peculiarità dell’Aeolian vocal ensamble è il “coroinMovimento”, dove armonie, ritmo, voci, testo si mescolano dando forma a movimenti che occupano lo spazio scenico, con performance che coinvolgono emotivamente le giovani coriste e lo spettatore. Le coreografie sono curate da Sabrina Piazza.

Dal debutto svariate le collaborazioni con le Istituzioni Musicali e Culturali del Territorio (Amici della Musica; ARS Nova; FAJArt;) con esibizioni in luoghi di grande rilevanza musicale e artistica (Teatro Politeama; Teatro Massimo di Palermo; Real Teatro Santa Cecilia; Auditorium “ G.Verdi”di Torino; Great Hall of University of Latvia; Concert Hall “Ave Sol” of Riga;).

L ’AEOLIAN Vocal Ensemble ha recentemente collaborato con l’artista visiva Elena Bellantoni al progetto di arte itinerante “On the Breadline”, che ha coinvolto quattro cori femminili in altrettanti Paesi (Serbia, Grecia, Turchia, Italia).Il Coro è affiliato alla FENIARCO tramite l’ARS Cori.

Riconoscimenti:

– GOLDEN DIPLOMA Level II – “RIGA SINGS 2019” – International Choir Competition & Imants
Kokars Choral Award – Riga (Lettonia) – Maggio 2019

– Primo Premio Assoluto 100/100 e assegnazione del “Premio Albanese” 2018 con borsa di
studio al XXIII Concorso Nazionale per Giovani Musicisti “Benedetto Albanese” di Caccamo
– Aprile 2018
– Primo Premio 99/100 al Concorso Nazionale “Città di Palermo” – Maggio 2018
– Primo Premio Assoluto 99/100 al XX Concorso Nazionale per Giovani Musicisti “Benedetto
Albanese” di Caccamo – Aprile 2015.

 

Clicca su Compra e poi su cart per aggiungere al carrello il tuo ticket

 

Ticket Prezzo Carrello
Degustazione Musicale 10€ sold out

dicembre 30, 2019 9:30 pm - 11:30 pm Camus. Via Patania, n.16

Fabrizio Cammarata homecoming @ CaMus

Per raccontare l’intenzione del concerto del 30 dicembre prenderemo in prestito le parole di Fabrizio : 

Dopo due dischi (“Of Shadows” e “Lights”) e tre anni di tour in Europa e Nordamerica, l’ultimo dei quali con una band d’eccezione ad accompagnarmi in 5 Paesi (Giorgio Bovì, Donato Di Trapani e Carmelo Drago), torno sul palco nuovamente “in solitaria”, una dimensione a me cara e con la quale in più di dieci anni ho provato a portarmi a casa un pezzetto dei cuori di gente di ogni provenienza e lingua, dalla Svezia al Portogallo, dal Messico al Canada. 

In questo intimo live di fine anno (una piccola tradizione, per me), c’è spazio per spogliare le canzoni di “Lights” e riportarle lì dove sono nate: su un taccuino in un bus scassato di una statale in Messico, o annotate sul sacchetto antivomito di un volo all’alba per Parigi, nell’attesa che il viaggio porti nuovamente dove la chitarra possa uscire dalla fodera e adattarsi a quelle parole. 

O in una casa del centro storico di Palermo dove tante volte ho aspettato il sole che nasceva dal mare in un silenzio pudico, proprio a due passi dal CaMus. “

Fabrizio Cammarata debutta nel 2007 con la band The Second Grace e l’album omonimo. Dopo delle tournée in Europa e Stati Uniti, pubblica nel 2011 da solista l’album “Rooms”, accolto con ottimo successo dalla critica internazionale. Nel 2014 pubblica insieme al cantautore e chitarrista Paolo Fuschi un album soul dal titolo “Skint  And Golden”. Dal 2013 lavora al road movie Send  You  A Song con Luca Lucchesi, un lungo viaggio per 4 continenti incentrato sulla canzone tradizionale messicana La Llorona, la quale è anche contenuta nell’EP  “In Your  Hands” (2016).

Nel 2017, assieme ad Antonio Di Martino pubblica “Un Mondo Raro”, disco dedicato alla cantante Chavela Vargas e inserito tra i finalisti delle Targhe Tenco nella sezione “Interpreti”. 

Sempre nel 2017 esce “Of Shadows”, prodotto da Dani Castelar (Paolo Nutini, Editors, REM), che consacra la sua maturità artistica e lo definisce come una delle voci italiane più apprezzate all’estero.

Dopo oltre un anno in tour internazionale, è uscito il nuovo album “Lights” nel Marzo 2019, prodotto nuovamente da Dani Castelar (800A Records/Kartel Music Group, Haldern Pop Recordings).

In questi anni ha aperto i concerti e/o collaborato con Ben Harper, Patti Smith, Hindi Zahra,  Tamikrest, Daniel Johnston,  Devendra  Banhart, Iron  & Wine, Villagers, Damien Rice e Paper Kites.

 

Clicca su Compra e poi su cart per aggiungere al carrello il tuo ticket

 

Ticket Prezzo Carrello
Ingresso 10€ sold out

dicembre 22, 2019 8:00 pm - 11:30 pm Camus. Via Patania, n.16

locandina jumpin up per camus palermo

Jumpin Up + Swing&Shot

 

 

I Jumpin’up sono una swing band siciliana, composta da 8 elementi.
La band si forma nel 2005 a Palermo in Sicilia, con la voglia di ricreare il sound originale della musica degli anni 40 e 50, lo Swing, l’Old Rhythm & Blues, il Rock & Roll ed il Jumpin’ Jive.

I Jumpin’ Up esplorano e riscoprono la musicalità e la carica del jive e lo swing degli anni d’oro.

Compongono la band, la poderosa voce di Tony Marino (frequentemente ritenuto con molte probabilità il cantante con la voce più bella, fra quelle che si dedicano a questo genere di musica), la chitarra jump-blues di Giuseppe Montalbano, il trascinante shuffle-swing di Peppe Falzone alla batteria, il cadenzato “walking” del contrabbasso di Andrea Di Fiore ed il boogie woogie del pianista Ciccio Leo, si fondono supportate da sax tenore, sax baritono e tromba, in una miscela davvero particolare e derivante dalle storiche combo-band americane degli anni 40 e 50.

Attraverso 14 anni di attività la band ha potuto esibirsi non solo in Italia ma anche all’estero nel panorama degli estimatori e ballerini dello Swing effettuando concerti in diversi paesi europei come Austria, Germania, Svizzera, Spagna, Grecia, Olanda, Irlanda, Svezia, Francia ed Albania, partecipando inoltre ad alcuni dei più prestigiosi festival europei dedicati al mondo dello Swing, del Rock’n’Roll e dei generi roots correlati come il “Rock That Swing” festival a Monaco di Baviera, il “Feel the 50’s” a Venlo, il “Monachil Festival de Swing” in Spagna, il Firebirds Festival a Lipsia, il “Good Rockin’ Tonight Festival” in Francia, o ancora il Breda Jazz Festival in Olanda, Derry Jazz Festival, Irlanda, e molti altri ancora.

Tra le svariate location europee i Jumpin’up si sono esibiti al Pavillon Baltard di Parigi, al Deutsches Theater di Monaco di Baviera, l’Half Note Jazz Club di Atene. In Italia la band si è esibita al Summer Jamboree di Senigallia, al Policoro Swing Festival, al Vintage Roots Festival di Inzago, al SummerVintage a Marina di San Salvo, al World Swing in Milan e molti altri.

Nel 2015 i Jumpin’up sono apparsi nello show televisivo nazionale di Canale 5 “Tù Sì Que Vales” arrivando tra i finalisti di quell’edizione.
Durante gli svariati anni di attività la band ha spesso collaborato con il comico Sasà Salvaggio con cui ha svolto diversi spettacoli teatrali ed apparizioni televisive in alcune emittenti televisive siciliane. La band ha all’attivo 4 album ufficiali disponibili on line su Amazon, iTunes, ecc. e tramite streaming su Spotify.

Swing&Shot Palermo

Associazione Culturale di Palermo, che da anni si impegna nella promozione e nella divulgazione della cultura swing alle nuove generazioni attraverso corsi di ballo Lindy Hop, eventi privati, social dance e festival. Nell’ambito musicale, lo swing nasce negli anni venti e diviene un genere definito nel 1935 negli Stati Uniti.

Si distingue per un caratteristico movimento della sezione ritmica e per un tipo di esecuzione delle note con un ritmo “dondolante”, appunto “swing” in inglese, accostato spesso da balli frenetici, tra i più famosi il Lindy Hop. Nell’epoca della musica swing il Lindy Hop è stato un vero fenomeno di massa. Centinaia di ballerini senza discriminazione di razza affollavano le ballroom americane dove si esibivano le grandi orchestre swing. Il Lindy Hop è stato negli anni Trenta e quaranta del secolo scorso un vero esempio di integrazione culturale tra bianchi e neri ed insieme allo swing fu il primo fenomeno sociale trasversale nella storia degli Stati Uniti.

Swing&Shot Palermo, con i maestri Claudia Funaro e Daniele Savarino, negli anni si è posto l’obiettivo di far conoscere questo incredibile fenomeno sociale, di vera e propria integrazione, e – oltre ai corsi di Lindy Hop di vario livello – ha organizzato nel 2016 il primo festival internazionale di swing in Sicilia, The Swing Godfathers Festival, che ha visto la partecipazione di noti maestri e lindyhoppers (ballerini di Lindy Hop) provenienti da tutta Europa, accompagnati da swing band musicali locali, attive nel panorama nazionale e internazionale, come gli Swing Cafè. Il festival ha riscosso un enorme successo, tanto da essere giunto alla seconda edizione, in programma alla fine di maggio 2017 all’Hotel Perla del Golfo di Terrasini, dove parteciperanno nuovamente importanti maestri dell’ambito, accompagnati dalla NPBB, famosissima orchestra swing.

Oltre al festival, Swing&Shot organizza regolarmente “social-dance”, “danze sociali”, vere e proprie feste a tema swing in vari spazi e strutture come il Blue Brass o il Dorian di Palermo – per citarne soltanto alcuni – in cui i partecipanti, anche i principianti, mettono in atto ciò che è stato imparato a lezione e si lanciano in danze sfrenate ed energiche, spesso con band live, il tutto rigorosamente con un dress-
code coerente con quegli anni.

In occasione del Capodanno 2017, i maestri e i ballerini di Swing&Shot sono stati ospiti al Gran Galà organizzato all’Hotel Villa Igiea di Palermo, dove si sono esibiti accompagnati dai Jumpin’Up, nota band del panorama Swing e Blues Internazionale. Il 7 aprile 2017 al Teatro Lelio di Palermo Swing&Shot ha realizzato “Social Dance Vintage Show Rétro”, spettacolo-varietà diretto da Daniele Savarino con le coreografie dello stesso Savarino e Claudia Funaro; uno spettacolo nello spettacolo che – grazie alle naturali caratteristiche trascinanti della cultura swing – ha trasmesso grande entusiasmo al pubblico, che è stato coinvolto direttamente nello spettacolo.

 

 

 

Clicca su Compra e poi su cart per aggiungere al carrello il tuo ticket

 

Ticket Prezzo Carrello
JUMP IN BAARìA 12€
Compra

novembre 30, 2019 10:00 pm - 11:30 pm Camus. Via Patania, n.16

locandina michela giraud per camus palermo

MICHELA GIRAUD E ALTRI ANIMALI”

 

Nata a Roma, ha un cognome francese, origini napoletane e sembra una donna dell’Est. Tutte queste personalità albergano nella sua testa e confliggono tra di loro. Michela Giraud calca le scene dal 2011, anno in cui la passione per il teatro la divora e inizia a credersi un’attrice, delirio che dura ancora oggi.

Attraverso la stand up comedy si misura con le sfide del suo tempo rimanendone ogni volta sconfitta: sua madre, le sue amiche, i ragazzi (o presunti tali) sono solo alcuni degli animali fantastici che popolano la sua vita

 

MICHELA GIRAUD

Roma, 1987. Come stand up comedian si esibisce da anni nei maggiori teatri e club d’Italia, portando in giro il suo one woman show “Michela Giraud e altri animali”.

Riscuote una grande popolarità sul Web, con partecipazioni a video virale che contano milioni di visualizzazioni, come quelli promossi dai collettivi Educazione Cinica e Le Coliche. In televisione ha partecipato a due edizioni di Stand Up Comedy e a tre edizioni di CCN su Comedy Central ed è nel cast fisso di La tv delle ragazze di Serena Dandini su Rai3. Come attrice ha partecipato alla serie di FOX Romolo +
Giuly nel 2018. Nel 2019 fa parte del cast di viva raiplay con Fiorello.

 

 

Clicca su Compra e poi su cart per aggiungere al carrello il tuo ticket

 

Ticket Prezzo Carrello
Regina Dei Salotti 12€ sold out
Regina Dei Salotti (30/11 ore 19:15) 12€
Compra

 

 

novembre 28, 2019 10:00 pm - 11:30 pm Camus. Via Patania, n.16

Bobby Watson & Sicilian Trio

 

Prima di porsi alla guida di numerose formazioni da lui create o di partecipare a gruppi all- leaders, Bobby Watson militò in una formazione che non necessita di presentazioni, i Jazz Messengers di Art Blakey (“Fu lui a insegnarmi che non dovevo cercare di esprimere tutto
me stesso in un unico assolo”).

Max Roach, Branford Marsalis, Dianne Reeves, Betty Carter, Carmen Lundy, Carlos Santana, George Coleman, Rufus e Chaka Khan fanno parte della lista di artisti con cui si è esibito ed ha collaborato.

E’ uno dei jazzisti più amati in Italia perché qui gli furono offerte le prime possibilità di presentarsi come leader, da una delle più importanti etichette indipendenti italiane, in ambito jazz, la Red Records. Al 1985 risalgono i primi dischi City per la Red: Appointment in Milano
(che rimane a tutt’oggi uno dei migliori esiti discografici di Watson) e Round Trip, registrati congiuntamente.

 

Clicca su Compra e poi su cart per aggiungere al carrello il tuo ticket

 

Ticket Prezzo Carrello
Ingresso 15€ sold out