Tag: evento

La seconda serata del venerdì si carica di groove: garden set con il Nu Soul di Federico Stabile🌱🎧
Il musicista e cantautore Federico Stabile realizza un set votato alla Black Music in ogni sua forma e declinazione. Il Groove come linguaggio necessario, dal Funk al Future Soul.
—————————
🗓Venerdì 11 settembre 2020, ore 21.30
📍 CaMus – Palermo, Via Patania, 8
🌱L’evento si terrà all’aria aperta, in spazio giardino
💰L’evento è gratuito, ma i posti a sedere in spazio giardino sono limitati. E’ obbligatoria la prenotazione 🍸 🍴
Per prenotare un tavolo:
📩 Invia un messaggio alla pagina del CaMus
📞 3770414775
Evento FB: https://www.facebook.com/events/602227480656234
—————————

Federico Stabile

Federico Stabile è un giovane musicista e cantautore palermitano. Inizia a scrivere e comporre musica di proprio pugno a fine 2014, esibendosi in giro per la Sicilia nei locali. Con la sua musica cerca di unire la lingua siciliana ad uno stile che fonde Funk, Nu Soul e Neapolitan funk. A gennaio 2019 esce il suo primo singolo, “Palermo City Blues”, prodotto e registrato negli studi di Indigo, cui segue “Tanti Cosi”, un secondo singolo uscito a giugno dello stesso anno. Collabora con il musicista e cantautore torinese Buzzy Lao realizzando “Isata”, terzo singolo dalle sonorità marcatamente Funk e Disco. Nell’estate del 2020 torna in studio per il suo primo EP prodotto da Fabio Rizzo.

Ig: thefedericostabile
FB:

https://www.facebook.com/federicostabileofficial/

Il sabato si colora della comicità assonnata di Chris Clun ne “L’ultimo uomo sulla terra”: spettacolo teatrale con monologhi che raccontano la storia della sua famiglia, dell’infanzia, del rapporto con Palermo e i siciliani e della vita all’estero.
A chiusura dello spettacolo di Chris, per chi non si accontenta: Garden Set con Luca De Paoli in consolle🎧🌱
—————-
🗓Sabato 3 ottobre 2020, ore 19.30
📍 CaMus – Palermo, Via Patania, 8
🌱L’evento si terrà all’aria aperta, in spazio giardino
💰Evento gratuito, prenotazione obbligatoria, lasciando un recapito telefonico di conferma 🍸 🍴
Per prenotare un tavolo:
📩 Invia un messaggio alla pagina del CaMus
📞 3770414775

Evento FB: www.facebook.com/events/249810603079588/

Prenota ora tramite Messanger
—————-
Christian Modica in arte Chris Clun si avvicina nel mondo del teatro all’età di 14 anni, facendo spettacoli a Palermo e
provincia con la compagnia teatrale “Giovani e dintorni”.
Inizia il suo percorso da ballerino nel 2004 studiando in prestigiose accademie come la “Debbie Reynolds”; di Los
Angeles e altre accademie situate in Italia ed Europa.
Nel 2017 inizia con la creazione di video comici per il web dove tutt’ora continua riscuotendo discreti successi e
condivisioni. Suo il video “Niente, non mi va di parlarne” che ha superato i 5 milioni di views.
Ha interpretato svariati ruoli in vari video di comici come Roberto Lipari, I Respinti, I 4 Gusti, I Badaboom, I Sansoni e
vari comici del web.
Ha interpretato un ruolo durante il corto metraggio musicale “Le gout de l’aventure” di Jill is Lucky, girato a Parigi.
Dicembre del 2015.
Ritorna sul palco con il laboratorio teatrale “Taaac”di Tiziano Di Cara con una rassegna di spettacoli dal titolo “taaac comici cercasi”; passando successivamente al laboratorio del “Sicilia Cabaret” sotto la direzione artistica di Matranga e Minafò.
Tutt’ora impegnato nelle riprese del programma “Sicilia Cabaret” che va in onda sul canale 10, Antenna Sicilia.
Interpreta svariati personaggi come il “Robottino Palermitano” e “Il Parrucchiere”.
Ma le soddisfazioni più grandi arrivano dal web dove i suoi video di denuncia sociale spopolano totalizzando milioni e
milioni di visualizzazioni. Nel 2020 ha fatto parte del cast nel film “Un pugno di amici” regia di Sergio Colabona che ha
debuttato nella piattaforma Amazon Prime.

Venerdì sera seguiamo la “buena onda” dei Pacha Kama per un concerto che è una vera ed imperdibile chicca per gli amanti della buona musica sudamericana.
Dalle Ande alla Terra del fuoco, i Pacha Kama, con la loro inesauribile energia musicale, ci mostrano il punto d’incontro tra indios, spagnoli e africani di cui è figlia la cultura sudamericana.
—————–
🗓Venerdì 2 ottobre 2020, ore 19.30
📍 CaMus – Palermo, Via Patania, 8
🌱L’evento si terrà all’aria aperta, in spazio giardino
💰Evento gratuito, prenotazione obbligatoria, indicando numero di posti e un recapito telefonico 🍸 🍴
Per prenotare un tavolo:
📩 Invia un messaggio alla pagina del CaMus
📞 3770414775

Evento FB: www.facebook.com/events/3565828750115536/

Prenota ora il tuo tavolo tramite Messanger

—————–
PACHA KAMA
Anima Sudamericana

PACHA KAMA è un progetto musicale che prende il suo nome da Pachacàmac, Dio Inca creatore della Terra e signore dei terremoti, tramite i quali vitalizza e rinnova la terra. Il gruppo è frutto di una ricerca musicale che vuole recuperare generi musicali tradizionali del Sudamerica. Musica argentina, peruviana, cilena, boliviana, equatoriana, colombiana, venezuelana, uruguaiana, cubana; diverse tra loro ma con la impronta particolare dell’incontro tra indios, spagnoli e africani di cui è figlia la cultura sudamericana. Simbolo del gruppo è la Wiphala, bandiera multicolore che rappresenta la cosmovisione e unione dei popoli indigeni delle Ande.
Tramite un repertorio coinvolgente che prende il meglio di ogni tradizione musicale sudamericana, PACHA KAMA è una metafora di Pachacamac, che con la musica smuove e vivifica la Terra (il corpo).

Formazione PACHA KAMA:
Sebastian Torres : voce, chitarra, charango
Peppe Lana: fisarmonica, tastiera, guira e cori
Alessio Oliva: congas, bongo, cajon, accessori e cori
Mattia Franchina: contrabbasso e cori

L’indesiderabile avvento del covid-19 ha messo in scacco i sistemi sanitari di tutto il mondo e ha riportato prepotentemente al centro dell’agenda politica la questione sanitaria.
Secondo un’indagine condotta da Crea (Consorzio per la Ricerca Economica Applicata in Sanità), commissionata dalla Funzione Pubblica Cgil e dalla Fondazione Luoghi Comuni, e presentata lo scorso marzo a Roma, la sanità privata offrirebbe servizi più efficienti e con tempistiche decisamente più celeri di quelle offerte dal SSN.
La stessa indagine (svolta su quattro regioni: Lombardia, Veneto, Lazio e Campania) evidenzierebbe anche prezzi non troppo superiori a quelli offerti dal sistema pubblico.
Qual è la situazione in Sicilia? Possiamo affidarci al settore privato su un campo così delicato come quello del diritto fondamentale alle cure e all’assistenza sanitaria o è necessario intervenire massicciamente sul rafforzamento del Servizio Sanitario Nazionale?

Cercheremo di scoprirlo in forma dialettica con il nostro appuntamento mensile con il “Ring Culturale”. In questo nuovo format, ormai al secondo episodio, andiamo a sviscerare e a demolire luoghi comuni e falsi miti, affrontiamo con curiosità intellettuale eresie e grandi temi controversi. Lo facciamo, come si diceva, in forma dialettica: uno sfidato verrà a sostenere la propria tesi, lo sfidante cercherà di argomentare a favore dell’antitesi.
Tre round di domande dal moderatore con 10 minuti di tempo ciascuno più extra round di domande dal pubblico con 5 minuti di tempo ciascuno, su cui si misurerà il peso delle argomentazioni contrapposte.
Un incontro culturale dagli esiti imprevedibili, senza posizioni preconcette o pregiudizi. Un modo per approcciarsi alle proprie certezze a partire dal dubbio.
———————–
I PROTAGONISTI

Lo sfidante: Dott. Renato Costa, Segretario regionale CGIL Medici. Difenderà le ragioni della sanità pubblica.

La sfidata: Dott.ssa Barbara Cittadini, Presidente nazionale Associazione Italiana Ospedalità Privata.
Difenderà le ragioni della sanità privata.

Modera e presenta: Tullio Filippone, giornalista.
—————————————
🗓 Domenica 27 settembre 2020, ore 21
🌱L’evento si terrà all’aria aperta, in spazio giardino
💰L’evento è gratuito, ma i posti a sedere in spazio giardino sono limitati. E’ obbligatoria la prenotazione del tavolo, lasciando un recapito telefonico 🍸 🍴
Per prenotare un tavolo:
📩 Invia un messaggio alla pagina del CaMus
📞 377 0414775

Evento FB: https://www.facebook.com/events/336843194233121/

Per prenotare un tavolo, clicca qui

Continuiamo, a poco a poco, a svelare la programmazione artistica del primo fine settimana di reopening…
Ci eravamo lasciati il 4 marzo con l’Open Lucio, una serata interamente dedicata alla musica e alla storia del grande cantautore bolognese. E’ stata una serata fantastica, diventata poi davvero indimenticabile.
Quella sera abbiamo avuto il piacere di riapprezzare, dopo l’ottimo esordio di febbraio in occasione dell’Open Faber, un gruppo di giovani ragazzi di Bagheria: l’ Orchestra Vinile Cutò.
A gran richiesta abbiamo deciso di dedicare un’intera serata alla musica degli OVC che presenteranno un repertorio misto che, prendendo le mosse dalla rivisitazione di brani iconici della più nobile tradizione del cantautorato italiano, ci condurrà ai sentieri inesplorati dei brani inediti scritti dalla voce del gruppo, Martin Arcobasso
…Perchè l’impresa eccezionale, dammi retta, è [tornare a] essere normale 😉
————————-
🗓Venerdì 11 settembre 2020, ore 19.30
📍 CaMus – Palermo, Via Patania, 8
🌱L’evento si terrà all’aria aperta, in spazio giardino
💰L’evento è gratuito, ma i posti a sedere in spazio giardino sono limitati. E’ obbligatoria la prenotazione 🍸 🍴
Per prenotare un tavolo:
📩 Invia un messaggio alla pagina del CaMus
📞 3770414775
————————-
Orchestra Vinile Cutò
Martin Arcobasso: voce e chitarra
Dario Comparetto: chitarre
Letizia Guastella: sax e percussioni
Francesco Maria Martorana : chitarre e corde pizzicate
ORCHESTRA VINILE CUTÓ nasce in mezzo alla Collezione Salerno, prezioso fondo pubblico di 15.000 dischi in vinile della Biblioteca Comunale “Francesco Scaduto” al Palazzo Aragona Cutò di Bagheria.
Fra le stanze affrescate della dimora settecentesca, nei cortili, dall’altana, dal tufo, il riverbero della musica scolpita nei solchi neri ispira. A noi ha ispirato la nascita di una crew musicale che porta in giro la stessa musica, la scuola dei poeti cantautori.

Chiudete gli ombrelloni…⛱
Dopo 6 lunghi mesi, si torna al CaMus 😍
Torna la buona musica dal vivo e la voglia di divertirsi e di cantare, finalmente, insieme.
E’ un gran ritorno anche per l’artista: ad un anno dalla sua prima e fantastica esibizione CaMusiana, Davide Di Rosolini torna calcare il nostro palco. Cantautore istrionico e imprevedibile, Davide è un’artista a tutto tondo capace d’incantare, divertire e ammaliare.
Non potevamo pensare ad interprete migliore per ricominciare, come ci eravamo lasciati: arte, musica, cultura e divertimento.
Davvero, non vediamo l’ora di rivedervi.
#BacktoCaMus
————————–—————
🗓Giovedì 10 settembre 2020, ore 19.30
📍 CaMus – Palermo, Via Patania, 8
🌱L’evento si terrà all’aria aperta, in spazio giardino
💰L’evento è gratuito, ma i posti a sedere in spazio giardino sono limitati. E’ obbligatoria la prenotazione 🍸 🍴
Per prenotare un tavolo:
📩 Invia un messaggio alla pagina del CaMus
📞 3770414775