Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Racconti d’Opera – Live CaMus

gennaio 26 @ 8:00 pm - 9:30 pm

Gratuito

Locandina evento per il CaMus palermo gennaio 2020

Racconti d’Opera – Live CaMus
con Serena Dominici, Alberto maniaci e Gloria Riti

 

Racconti d’opera
Voce, Pianoforte e Danza raccontano i personaggi del grande repertorio operistico

Connais-tu le pays… de l’opèra?
Tre artisti mescolano insieme le loro arti per dar vita ad alcuni dei protagonisti più complessi e affascinanti del mondo dell’opera.

La maestria al pianoforte di Alberto Maniaci crea scenari perfetti, dove la voce di Serena Dominici e la danza di Gloria Riti si alternano e si fondono per raccontare le storie dei vari personaggi. Ruoli diversi, non solo per carattere, ma anche per genere: a quelli puramente femminili si alternano alcuni ruoli en-travesti.

Serena Dominici, mezzosoprano

Nata a Palermo nel 1990. Consegue il diploma in canto lirico al Conservatorio di Ferrara nel 2013 e nel 2015 la laurea in DAMS (indirizzo Musica) presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna. Inizia il suo percorso vocale nel Coro di Voci Bianche del Teatro Massimo di Palermo e, successivamente, continua ad affiancare l’attività corale a quella solistica. Dopo svariate esperienze nella musica leggera e nel musical, nel 2010 si esibisce da solista in brani tratti dai “Carmina Burana” di Orff presso il Castello Estense di Ferrara. Nel 2011 canta nell’opera contemporanea inedita “Il ritorno di Euridice” (Becheri-Quadrini) in prima assoluta presso la Sala Estense di Ferrara.� Registra un brano per la colonna sonora del lungometraggio “Anija, la nave” di R.Sejko (premio David Donatello 2013). E’ vincitrice del Concorso internazionale “Primo Palcoscenico” 2013, per il ruolo di Meg in “Falstaff” di Verdi, per cui debutta nei Teatri Comunali di Cesena, Pesaro e Ferrara. Nel 2016 registra a Genova un recital dal vivo per ConcertOpera streaming TV. È autrice e protagonista, insieme alla pianista Rosanna Safina, del progetto-recital “Viva Sevilla!” (canto e pianoforte), presentato nel 2016 al Palazzo Alliata di Villafranca, al Teatro Massimo di Palermo nel 2017, al Teatro Comunale di Cammarata e per l’Associazione Amici della Musica di Termini Imerese (PA), l’anno successivo. Nel 2017 canta da solista nel “Gloria” di Vivaldi presso la chiesa-teatro del S.S Salvatore di Palermo e nel “Requiem” di Mozart presso il Teatro Comunale di Cammarata (AG). E’ vincitrice del Concorso nazionale “Vivart Musica” 2017, sezione canto lirico. Partecipa al progetto “Women Orchestra” che vince il premio “Punto Fermo 2017” assegnato in occasione dell’omonimo programma televisivo agrigentino. Nello stesso anno debutta nel ruolo di Lola in “Cavalleria Rusticana” di Mascagni per la stagione operistica estiva di Bra (CN) con l’orchestra Filarmonica del Piemonte diretta dal M° Coppo e la regia di E. Siravo; l’anno dopo (2018) replica al Teatro Consorziale di Budrio (BO) con l’orchestra “Città di Ferrara”, la direzione del M° Bizzarri e la regia di De Filippis. Nell’estate 2019 è solista nello “Stabat Mater” di Pergolesi presso il Duomo di Cefalù (PA). A ottobre debutta nel ruolo di Cherubino in “Le Nozze di Figaro” di Mozart presso il Teatro Duse di Bologna con l’Orchestra “Senzaspine”, diretta dal M° Parmeggiani, e con la regia di G.Dispenza. A novembre presso il Teatro Storico “Mazzacorati” di Bologna debutta il ruolo di Alisa nella “Lucia di Lammermoor” di Donizetti.

Alberto Maniaci, pianista

Nato a Palermo nel 1987. Ha conseguito i Diplomi in Pianoforte, Composizione e Direzione d’orchestra con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “Bellini” di Palermo. Nel 2016 è stato l’unico direttore allievo italiano di R.Muti per la seconda edizione della “Riccardo Muti Music Academy”. Nel 2012 ha vinto il terzo premio al V concorso internazionale per direttori d’opera “Mancinelli” di Orvieto e nello stesso anno ha vinto il “Premio delle Arti” sezione direzione d’orchestra, organizzato dal Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca presso il Conservatorio de L’Aquila. Ha diretto numerose orchestre in giro per il mondo, tra cui la Peter The Great Music Academy di San Pietroburgo, l’Istituzione Sinfonica Abruzzese, l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, l’Orchestra della Magna Grecia e l’Orchestra Giovanile Mediterranea, compagine orchestrale da egli stesso fondata, portata tournee in Italia e in Libano. Nel 2014 ha debuttato con l’Orchestra Sinfonica Siciliana con la Petite Messe Solennelle di Rossini e nel 2015 con l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, iniziando una proficua collaborazione che lo ha portato a firmare numerosi progetti artistici in qualità di arrangiatore e autore (“Oh che armonico fracasso!”, “Il duello alcomico”, “Teresa Valery”). Ha diretto per il progetto “Figaro! Opera Camion” il Barbiere di Siviglia di Rossini e la produzione “Le Nuvole di Carta” di D’Aquila e Borruso. Ha collaborato in veste di direttore e di arrangiatore con tanti musicisti di spicco del panorama internazionale classico, jazzistico e non solo: Vasary, Andaloro, Bocini, Bernardini, Fresu, Paice, Rancatore, Ricciarelli, solo per citarne alcuni. Dal 2014 è docente presso il Liceo Coreutico “Regina Margherita” di Palermo e dal 2017 anche all’Istituto Musicale “Toscanini” di Ribera (Ag). Nel 2018 ha diretto le opere “Don Pasquale” e “L’Elisir d’amore” di Donizetti per la stagione estiva del Teatro Massimo di Palermo mentre nella stagione 2019 vi ha diretto “La Traviata”. Nel dicembre del 2019, ha diretto “Il Trovatore” presso l’Ente Concerti M. De Carolis di Sassari.

Gloria Riti, danzatrice

Inizia lo studio della danza classica, moderna e contemporanea da bambina e più avanti si perfeziona anche nell’hiphop e nel flamenco. Raggiunta la maggiore età arriva tra le dieci finaliste del “Trofeo Stefania Rotolo” esibendosi su Rai Uno con la propria coreografia. Lavora con diverse compagnie teatrali come coreografa e ballerina. Poco dopo si avvicina al mondo della salsa Los Angeles Style in coppia. Porta il suo spettacolo in giro per il mondo calcando palchi di fama internazionale (Grecia, Malta, Polonia, Germania, Francia , Svizzera e Italia) . Apre la sua scuola di danza “Liberty Danza” di cui è direttrice artistica ed insegnante. Dal 2011 al 2017 diventa coreografa e ballerina della compagnia teatrale “Bel canto in salotto” danzando a fianco dei più grandi cantanti lirici e musicisti del teatro Massimo di Palermo. Nel 2015 in Spagna entra nella compagnia americana di hip-hop “RICHFAM” il cui direttore artistico, Rob Rich, è coreografo di grandi artisti come Mariah Carrey e Jennifer Lopez. Dopo anni, torna allo Zappalà come coreografa, prima ballerina e attrice in spettacoli di tradizione siciliana, operette e musical. Nel 2018 incarna sul palco le passioni e i miti siciliani nello spettacolo “MYTHOS” della band di musica popolare Kaiorda. Nella stagione 2018-19 spazia tra più generi. È coreografa e ballerina nello spettacolo “Tutti giù dal web” al Teatro di Verdura, diretta dalla coppia Maurizio Bologna/Ernesto Maria Ponte. Si cimenta nelle vesti di attrice nello struggente “Gelsomino H”, scritto e diretto da Elisa Parrinello e chiude la stagione tornando all’opera classica con “La Traviata” con Salvo Dolce alla regia.

 

CLICCA QUI PER PRENOTARE IL TAVOLO 

Dettagli

Data:
gennaio 26
Ora:
8:00 pm - 9:30 pm
Costo:
Gratuito
Categoria Evento:

Organizzatore

CaMus
Telefono:
3770414775
Email:
camus.srls@gmail.com
Sito web:
www.camuspalermo.it

Luogo

CaMus
via Giuseppe Patania, 16
Palermo, 90133 Italia
+ Google Maps
Telefono:
3770414775
Sito web:
www.camuspalermo.it